Toppato Nueva Vida

Mi son rotto le balle, ho toppato nueva Vida

Nel 2005 il Gruppo Speleologico Valle Imagna inizia le ricerche su un’area carsica fino a quel momento poco conosciuta: quella del Sebino Occidentale (Bg).

L’area carsica del Sebino Occidentale si estende tra la Val Cavallina e la costa bergamasca del Lago di Iseo. Un territorio di circa 90 chilometri quadrati, che si sviluppa all’interno dei comuni di: Fonteno, Parzanica, Vigolo, Tavernola, Riva di Solto, Solto Collina, Predore, Viadanica, Adrara San Rocco, Adrara San Martino, Grone, San Fermo, Monasterolo, Casazza, Endine Gaiano, Sarnico, Villongo, Foresto Sparso ed Entratico.

Tutta la zona é da sempre stata avara in quanto a ritrovamenti di cavità significative, ma le caratteristiche litologiche e la presenza di risorgenze di portata considerevole, sono presupposti certi di fenomeni carsici importanti. Le conferme arrivarono ben presto dai primi sopralluoghi superficiali: doline, inghiottitoi, forre, alte pareti con vistose spaccature. Tutti fenomeni di chiaro assorbimento delle acque. Colpiva poi la violenza delle piene della sorgente Acquasparsa (Grone – Bg), da cui 2000 litri al secondo vengono rilasciati nel bacino del Fiume Cherio dopo pochi giorni di pioggia normale.

Il Gruppo Speleologico Valle Imagna si dedica quindi ad un’attenta analisi delle carte geologiche, imposta la ricerca a tavolino, stila una bozza di piano d’azione e dà il via alle ricerche.

Related posts