Sabato alla Prodrizza

Ciao a tutti,

ieri erano previste un  po’ di attività.

Mattutine, pomeridiane e notturne.

In mattinata siamo stati alla Risorgenza della Prodrizza (LoBg 3641). In questa grotta, sempre Jack Cerretti e Niccolò, hanno superato un passaggio semisifonante trovando nuovi ambienti fino ad un secondo sifone inviolato.  Così lo abbiamo fatto testare a Fabrizio. Eravamo Monia, Niccolò, Fabrizio e Max.

Giornata piovosa e molto fastidioso il cambio sotto l’acqua. All’ingresso il corso d’acqua é misero e quindi ci giova. Il percorso é proprio carino e il passaggio allagato é parecchio impestato. Le dimensioni di Fabri risentono di una strettoia parecchio al limite. Io rimango ad aspettare qua senza fare bagnetti stavolta: oltre allo stato influenzale cronico del periodo, mi aspetta una seconda uscita notturna. Al sifone, Fabri non riesce a passare perché é stretto e lo scorrimento esiguo, causano tantissima sospensione. Obbligato poi a entrare di testa, ha visto da dentro l’uscita e come affrontarla la prossima volta.

A ritorno, proprio mentre tutti escono dal passaggio allagato, arriva la piena, molto evidente, rapida e marronissima. Visto la precarietà di passaggio in casi simili, é comunque meglio pensare di allargare questo passaggio anche se dovesse richiedere un po’ di uscite di massacro acquatico. Le mute diventano sicuramente indispensabili per questo.

Nel percorso del ritorno incontriamo Kraus, Roberto e Jack Cerretti che hanno in programma altri rilievi in zona e ci salutiamo al parcheggio, sempre sotto la pioggia maledetta.

Nel viaggio di ritorno acquistiamo un rocchetto di corda da 200 metri da Sport Specialist.

Venerdì ho acquistato anche una nuova batteria per la disostruzione e caricabatta.

In notturna con Nicola era prevista l’uscita a Commodo.

Ritrovo a ore 3.00 in VDF…

La situazione é ancora diluviante e anche parecchio sonnolenta, e rimandiamo alla mattina.

Verso le 9.00 la pioggia é ancora peggio, e quindi l’uscita é  rimandata alla settimana prossima.

Dedichiamo la giornata a sistemare il nuovo sito-blog, che in settimana metteremo in visione.

Max

Related posts